Contact form
Ho letto e accetto l’Informativa Privacy ed i Termini e le Condizioni.
Si prega di digitare le lettere e i numeri qui sotto

Sep 29, 2022

CAMERAE. ACT TWO.

Maxalto presenta Camerae, un progetto che esplora la relazione tra design, arte e artigianato attraverso il contributo di ospiti speciali, invitati a interpretare il palcoscenico del brand con le proprie opere. Camerae si presenta così come spazio di confronto e di gioco, di iperbole e sperimentazione, il luogo in cui Maxalto apre le proprie porte e invita a scoprire nuove realtà. Welcome to Maxalto, the stage is yours.

Secondo ospite è Karolina Maszkiewicz, scultrice di origini polacche che interpreta i diversi ambienti con quattro opere cinetiche: una della serie Suspencia, in legno grezzo, e tre Serpsâtes, una serie di sculture realizzate con materiali organici.

KAROLINA MASZKIEWICZ

Karolina Maszkiewicz è un'artista polacco-americana che vive e lavora a Los Angeles. Il suo lavoro, principalmente ispirato dal paesaggio naturale, si basa sull’utilizzo di materiali semplici come il legno grezzo e i semi delle piante, ed intende evocare le atmosfere tipiche di questi contesti. La scelta delle strutture cinetiche è legata alla riflessione dell’artista sul tema del tempo e del suo flusso continuo, del valore fondamentale della rigenerazione.

Opera Dream-On. Scultura in impiallacciato e acciaio inox.

Divano Dives Soft, poltrone Febo, contenitori Eracle, tavolini Loto, pouf Intervallum, tappeto Milos.

“Trovo meravigliosa la tendenza diffusa nell'arte e nel design di ritornare agli elementi naturali.”

Costante fonte di ispirazione e ricerca, la natura ha da sempre svolto un ruolo principale per la vita ed il lavoro di Karolina Maszkiewicz. Sul sottile confine tra arte e artigianato, le sue opere sono composte da quelli che l'artista considera scarti della natura. Ha iniziato a raccoglierli e pulirli per modellarli in queste sculture, mossa dalla profonda convinzione che la natura sia il bene più prezioso.

Opera Jacaranda ice white. Scultura in baccelli vegetali, acciaio inox, vernice.

Divano Amoenus Soft, contenitori Mida, tavolino Lithos, pouf Lithos, console InToto, tappeto Milos.

“Quello che cerco di ottenere con le mie sculture è dare una sensazione di pace, di un momento di pausa mentale.”

Il pensiero che giace alla base di queste opere è semplice e immediato: concedersi del tempo per ammirare ciò che ci circonda, apprezzando maggiormente la bellezza armoniosa della natura. Composizione cinetiche realizzate in legno o baccelli vegetali che giocano sull'equilibrio, sul movimento, e che, nella loro rotazione, evocano lo scorrere del tempo.

Opera Fire Tree & Pine Cones. Scultura in baccelli vegetali, acciaio inox.

Tavolo Ares, sedie Febo, contenitori Alcor, panca Sella, tappeto Milos.

“Los Angeles è davvero unica, credo che influisca molto su quello che faccio. Non so che tipo di lavoro farei se vivessi in una città come New York.”

Los Angeles rappresenta per Karolina Maszkiewicz uno scenario unico e fondamentale per lo sviluppo del suo lavoro. Qui, nella più grande metropoli degli Stati Uniti, è infatti possibile vivere senza dover rinunciare al contatto con la natura, per l’artista fonte primaria di ispirazione.

Opera FireTree. Scultura in baccelli vegetali, acciaio inossidabile e vernice. 

Letto Alcova , poltrone Febo, scrittoio Sidus, pouf Intervallum, paravento Arkè, tappeto Milos.

Concept and Art Direction

JUMA

Styling

SIMONA SILENZI STUDIO

Shooting and Editing

LEONARDO PELUCCHI, forte/fortissimo

Prodotti Correlati
per page
Set Descending Direction